Intervista a BOOP THE SNOOT

Proprietari di cani, gatti e non solo (leggete fino alla fine) mi rivolgo a voi!

Trovare giochi giusti e interessanti per i nostri amici animali non è sempre facile, per esempio Seba si annoia velocemente di un gioco!

Grazie a Instagram (che se usato bene è un social davvero utile) ho conosciuto il fantastico brand BOOP THE SNOOT, un nome dietro al quale si nascondono 4 gambe e 8 zampe: due esseri umani, Giulia e Matteo, e due cani, Athos e Camilla.

Una giovane azienda famigliare (lo so è un brutto termine, ma rende bene l’idea) che ha unito le passioni e l’esperienza dei due umani (arte, cinofilia, grafica, stampa) e la voglia di giocare dei due pelosi, che sono diventati un perfetto controllo qualità.

Scopriamo qualcosa di più di questo “wonder-team”.

Quando e come nasce Boop The Snoot? Il nome a chi è venuto in mente?

Abbiamo frequentato entrambi l’Accademia di Belle Arti a Milano, e successivamente abbiamo deciso di frequentare un corso come educatori cinofili, che ci ha portato a lavorare un anno in canile.

L’idea di questo progetto è nata proprio lì! Eravamo alla ricerca di un punto comune tra due realtà che tanto amiamo: da una parte arte e artigianato; dall’altra la natura e gli animali.

Abbiamo deciso di unire, quindi, le nostre competenze grafiche e progettuali per creare prodotti belli, ma soprattutto utili per i nostri 4 zampe, rispettando il più possibile l’ambiente.

Il nome? è nato un po’ per caso…

Stavamo facendo dog-sitting a una cagnolina, che avevano adottato dal canile, e tra un “bo” e un altro “bo” abbiamo guardato Greta e il suo nasone gigante, e abbiamo pensato nello stesso momento “BOOP!”.

Quindi, diciamo che in parte è stata lei a suggerircelo, anche se inconsapevolmente.

 

Come ideate i vostri fantastici prodotti?

In canile abbiamo avuto una grandissima fortuna: quella di poter sperimentare tanto, ed insieme a soggetti con caratteristiche molto differenti tra loro e questo ci ha fornito tantissimi spunti interessanti, migliorando i prototipi che avevamo realizzato.

Nella progettazione partiamo dai “meccanismi base” che si ritrovano nella maggior parte dei giochi di attivazione mentale per cani e gatti, cercando poi di renderli “nostri”.

Io ho studiato architettura al liceo, e sono sempre stata sostenitrice di Mies van der Rohe e del suo “less is more”; Matteo ama incisioni e serigrafie dalle linee semplici e pulite, quindi ci siamo trovati perfettamente in sintonia.

Anche se, al di là dell’estetica, quello che ci interessa maggiormente sono i benefici che derivano dall’utilizzo dei giochi da parte dei nostri per i nostri fedeli amici!

So che usate materiali totalmente riciclati ed eco-friendly, ci potete spiegare quali sono e perché sono eco-friendly?

Siamo molto sensibili al tema ecologia e abbiamo, quindi, fatto un’attenta ricerca dei materiali da impiegare, in modo che fossero di origine, riciclati o riciclabili.

  • Il legno, proveniente da foreste certificate FSC (certificazione che garantisce una corretta gestione forestale), lo trattiamo con smalti a base d’acqua, ovviamente atossici.
  • I tubi di cartone, provengono da scarti di industrie tipografiche, e al posto che finire in discarica, si trasformano in Rolling, Siso, Bamboo e tutti gli altri!
  • Per i tessuti impieghiamo materiali in fibre naturali, sintetiche riciclate e le corde sono realizzate con filati 100% riciclati privi di sostanze nocive ed allergeni.
  • Anche il packaging dei prodotti è Plastic Free. Utilizziamo scatole di cartone, imbottiture in carta e lo scotch dell’imballo può essere riciclato insieme al cartone.

La volontà di ridurre al minimo la produzione di scarti si è concretizzata con l’uscita dell’ultima sezione del nostro shop: Adotta uno scarto in cui si troveranno tutti prodotti in pronto vendita realizzati con gli “scarti di produzione” che inevitabilmente si creano durante la realizzazione dei nostri prodotti.

 

M: Ultima domanda, che piani avete per il futuro? Ci potete anticipare qualcosa?

I programmi per il futuro in realtà sono molti, e speriamo di poterli realizzare piano piano tutti.

Uno di quelli a breve termine, in parte è stato svelato, con la presentazione della nuova sezione dello shop. Vorremmo realizzare prodotti non solo per i nostri 4 zampe, ma anche per cuccioli umani, in cui la parola d’ordine sarà sempre: IMPARARE GIOCANDO.

E quindi, come si dice sempre qui sul web, stay tuned!

E tuned we will stay!

Andate a visitare il sito e vi innamorerete prima dei loro prodotti, poi della loro gentilezza, simpatia e disponibilità!

Se siete arrivati alla fine dell’articolo, per voi una piccola sorpresa: naraseba10!

Usate questo codice al check-out del negozio di Boop The Snoot, quando (e non se) comprerete i loro fantastici prodotti, per usufruire del 10% di sconto!

Seba e Nara non riescono a farne a meno!

Lascia un commento